A-
 A 
A+
Open login
PIETRO DIAMBRINI
 pietro

pietro
Pietro Diambrini nasce ad Ancona nel 1961. Musicista, educatore musicale, si è diplomato in Organo e Composizione organistica e in Didattica della Musica presso il Conservatorio G. Rossini di Pesaro.

Ha avuto esperienze di insegnamento in ogni ambito scolastico: è stato docente esperto in progetti di educazione musicale presso le scuole primarie e dell'infanzia della provincia di Ancona; dal 1987 al 1996 ha insegnato presso la Scuola Magistrale e la Scuola Media dell'Istituto Maestre Pie Venerini di Ancona (scuole parificate); dal 1993 al 1999 ha inoltre insegnato Teoria e Solfeggio e Propedeutica musicale presso l'Istituto Musicale G. B. Pergolesi di Ancona ricoprendo, per un breve periodo, anche l'incarico di Coordinatore didattico della scuola.

Dal 1996 è docente di Pedagogia Musicale. Ha insegnato presso i Conservatori di Perugia, Sassari, Campobasso, Brescia, Foggia (s.s. di Rodi Garganico), Bolzano, Novara. » stato inoltre docente, nell'anno accademico 2001/2002, di Teoria e Solfeggio presso l'Istituto Musicale Pareggiato Giulio Briccialdi di Terni.

Attualmente è titolare della cattedra di Pedagogia Musicale presso il Conservatorio di Musica "Luca Marenzio" di Brescia dove ricopre anche l'incarico di Coordinatore del Dipartimento di Didattica e Scienze della Formazione Musicale

Numerose sono anche le collaborazioni didattiche a contratto. Presso l'Università degli studi della Basilicata Facoltà di Lettere e Filosofia sede di Matera, gli vengono affidati, fra il 2001 e il 2006, diversi laboratori per il corso di laurea in Scienze della Formazione Primaria (Attività Musicali e ludiche; Itinerari di Didattica della Musica). Per il Corso di Specializzazione per l'integrazione scolastica tiene, fra il 2002 e il 2006, il Laboratorio di Musicoterapia. Nell'a.a. 2007/2008, presso la neonata Facoltà di Scienze della formazione, gli viene affidato il Laboratorio: I mezzi per produrre la musica nell'ambito del corso di laurea in Scienze della formazione primaria. Nell'a.a. 2003/2004 ottiene l'insegnamento per il Laboratorio di metodologia dell'educazione musicale presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell'Università di Macerata. Nell'anno successivo gli vengono affidati gli insegnamenti di "FONDAMENTI E DIDATTICA DEL SUONO E DELLA MUSICA" e" METODOLOGIA DELLE ATTIVITÀ ESPRESSIVE" (immagine, suono, musica) presso i corsi abilitanti riservati agli insegnanti della scuola primaria e dell'infanzia. Nell'a.a. 2005/2006 ottiene l'insegnamento di "METODOLOGIA DELL'EDUCAZIONE MUSICALE" presso il CdL in Scienze della Formazione primaria e, attualmente, è docente a contratto di "EDUCAZIONE AI LINGUAGGI MUSICALI" (FGRU) per mutazione "METODOLOGIA DELL'EDUCAZIONE MUSICALE" (SFP).

Nell'a.a. 2009/2010 gli viene inoltre affidato, dall'Università della Valle d'Aosta l'insegnamento di DIDATTICA DELLA MUSICA presso la Facoltà di Scienze della Formazione.

Negli a.a. 2011/2012, 2012/2013 e 2015/2016 gli inoltre affidato dall'Università Bicocca di Milano un laboratorio di Musica e didattica della vocalità infantile presso la Facoltà di Scienze della Formazione. Presso il Conservatorio di Musica U. Giordano di Foggia, nell'ambito dei corsi speciali di abilitazione per l'educazione musicale nella scuola secondaria di primo e secondo grado, nell'a.a. 2005/2006 è stato docente di PEDAGOGIA DELLA MUSICA, PSICOLOGIA DELLA MUSICA, METODOLOGIA DELL'EDUCAZIONE MUSICALE, LINEAMENTI DI LEGISLAZIONE SCOLASTICA. Nell'ambito dei corsi abilitanti ex-lege 137/07, ha inoltre collaborato con l'Istituto Musicale Pareggiato della valle d'Aosta (biennio accademico 2008-2010) presso il quale gli sono stati affidati gli insegnamenti di Pedagogia Generale, Legislazione e organizzazione scolastica, Metodologia generale dell'insegnamento strumentale, Pedagogia Musicale, Psicologia Musicale; líIstituto Musicale Pareggiato "Claudio Monteverdi" di Cremona presso il quale, nel biennio accademico 2008-2010 gli sono stati affidati gli insegnamenti di Pedagogia Musicale e Psicologia Musicale.

Negli anni accademici 2009/2010 e 2010/2011 il Conservatorio di Musica di Cesena gli ha affidato l'incarico di insegnamento di "PROPEDEUTICA MUSICALE".

Negli anni 1991 e 1992 ha preso parte al Corso di Aggiornamento regionale "Strategie e tecniche dell'imparare ad imparare" organizzato dall'IRRSAE Abruzzo e rivolto ai docenti formatori del piano pluriennale di aggiornamento Nuovi programmi per la scuola elementare.

Ha svolto per molti anni attività come organista e direttore di coro presso la cattedrale di S. Ciriaco ad Ancona; ha diretto la Corale Vincenzo Cruciani di Varano d'Ancona; ha fondato e diretto il Piccolo coro Città di Falconara.

Ha composto numerose canzoni per l'infanzia pubblicate dall'Editrice La Scuola di Brescia nelle sue riviste specializzate in didattica per la scuola di base. Ha partecipato come autore di canzoni per l'infanzia alla rassegna nazionale CANZONI E COLORI organizzata da RadioNuova di Macerata. In particolare: -nella II Edizione (2005/2006) ha vinto il 2°; premio assoluto con il brano NON VOGLIO SOLFEGGIARE; - nella III Edizione (2006/2007) ha vinto il premio speciale, istituito dalla provincia di Macerata, come miglior compositore marchigiano con il brano IL PESCIOLINO MARIO; - nella IV Edizione (2007/2008) ha vinto il premio speciale, istituito dalla provincia di Macerata, come miglior compositore marchigiano con il brano L'EMPORIO DI VITTORIO; - nella VI edizione (2009/2010) ha vinto il premio messo in palio dai Consultori Familiari Cristiani della provincia di Macerata su temi dedicati alla Famiglia e il Premio "Balcone delle Marche" (dal punto di vista dei Giovani di Cingoli - MC) con il brano MANNAGGIA AL DIAVOLETTO CHE C'HA FATTO LITIGAR Ha inoltre partecipato ad importanti appuntamenti nell'ambito della didattica musicale: Ë stato relatore al 30° (1999) e al 33°; (2002) Convegno Internazionale sull'Educazione Musicale di Gorizia organizzato dall'Associazione "Seghizzi"; nel marzo 2000 E' intervenuto in qualità di esperto alla trasmissione MOSAICO di RAI TRE; nell'aprile 2000 ha condotto un laboratorio musicale per docenti della scuola materna al Corso Nazionale di Aggiornamento "DOVE VA IL BAMBINO" organizzato a Grosseto dalla rivista Scuola Materna e dall'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano (sede di Brescia) in collaborazione con l'Editrice La Scuola.

Per quello che riguarda la formazione musicale dei docenti della scuola di base, l'impegno professionale si articola fra l'attività pubblicistica e di aggiornamento. In particolare È stato docente in corsi di formazione e aggiornamento organizzati dall'IRRSAE Marche e Abruzzo; dalla Direzione delle Scuole dell'Infanzia della Repubblica di San Marino; dall'Agenzia di Formazione La Scuola (Pescara, Chieti, Padova, Ravenna, Bari, Andria, Castelnuovo Fogliani/Pc). Ha tenuto corsi di aggiornamento presso numerosi istituti comprensivi e circoli didattici delle marche e in tutta Italia. Ha inoltre collaborato come formatore con la FIDAE di Nuoro ed è stato docente presso il Corso di differenziazione didattica sul metodo Agazzi organizzato a Brescia dall'Istituto Pasquali-Agazzi. Nell'anno 2010 ha collaborato con i Corsi di formazione professionale per animatore sociale e teatrale - della Regione Marche. Per quanto concerne l'attività pubblicistica, ha al suo attivo numerose pubblicazioni sulle riviste più; importanti del settore pedagogico e musicale quali Scuola Materna, Scuola e Didattica, Scuola Italiana Moderna, Pedagogia e Vita, La Vita Scolastica, Pedagogia e Vita, Cultura e Educazione, Infanzia, L'ErbaMusica, La Cartellina, Musicultura On Line; Educare.it (rivista on line).

Sono sue pubblicazioni principali:

- Filastrocca di Natale - per la scuola dell'infanzia e primaria (Libricino + CD) La Scuola, Brescia, 2006 - Musica: riflessioni e progetti per l'attività di laboratorio (collana Scuola Primaria), La Scuola, Brescia 2004 - Il suono incantato in AA.VV. <>, La Scuola, Brescia, n. 4 luglio/agosto 2003 (pp. 126 - 143) - La storia di Natale - drammatizzazione musicale per la scuola materna e il primo ciclo della scuola elementare (Libricino + CD) La Scuola, Brescia, 2002 - Effetto laboratorio in AA.VV. atti del 33∞ convegno internazionale sull'educazione musicale, Gorizia, 2002 (pp. 123 ñ 130) -Scarabocchi sonori ñ Attivit‡ di laboratorio per la scuola dell'infanzia, La Scuola, Brescia, 2001 (con CD) - La funzione terapeutica del quotidiano gioco sonoro in AA.VV. Musicoterapia, che passione! - atti del convegno internazionale sullíeducazione musicale, Gorizia, 2001 (pp. 47 ñ 49) - Crescere con la musica in AA.VV. Dove va il bambinoÖ Nuove prospettive pedagogiche per líinfanzia, La Scuola, Brescia 2001 (pp. 175 ñ 188) - Il paese dei 7 suoni ñ Idee e progetti per le attività sonoro-musicali nella scuola materna, La Scuola, Brescia, 1999 (con AudioCassetta) -Giocare con la melodia in AA.VV: Una melodia per tutte le stagioni ñ atti del convegno internazionale sull'educazione musicale, Gorizia, 1999, (pp. 32 - 71) - Pedagogia e metodologia dell'educazione musicale in AA.VV. <>, La Scuola, Brescia, n. 4 luglio/agosto 1988 (pp. 105 - 122) - Rodari In Musica ñ AGENDA, Bologna, 1998 - Il Dado Compositore - AGENDA, Bologna, 1997 - Piccola Fantasia ñ AGENDA, Bologna, 1997 - Ave Maria per coro e organo ed. BERBEN, Ancona, 1990

           nota2 PUBBLICAZIONI

           nota2 FILASTROCCA DI NATALE

           nota2 MUSICA

           nota2 LA STORIA DI NATALE

           nota2 SCARABOCCHI SONORI

           nota2 IL PAESE DEI SETTE SUONI

           nota2 RODARI IN MUSICA

           nota2 IL DADO COMPOSITORE

           nota2 PICCOLA FANTASIA

 

 

 

DIVENTA FAN

facebook

Sondaggio Html

Partecipa al Sondaggio!
Ti piace la nuova veste di Suonolandia? Esprimi un tuo giudizio, a te non costa nulla, per noi è fondamentale! Grazie
Risultati